June 22, 2017

Talking about Rasolino Siciliano


Southfresh visiting Coltelleria Collini in Busto Arsizio - Italy.

Rudy Collini talks about a classic Southern Italian knife, the "Rasolino".




June 17, 2017

JCM 2017 Modena


We love Italian cars, anyway, here some photos from the Japanese car meeting in Modena.
If you're down with this probably you'll love this post.




June 7, 2017

FSE silver ring


We're proud to show you our second collaboration with Mindoner.

The "Ferrovie Sud Est" is the local train of Puglia, the SouthEastern region of Italy.
This is our tribute to the oldest train still running of the line.

The "FSE ring" is hand made to order and now available at the Online Store.
925 Sterling silver. Ready in 10 days from the order.




May 31, 2017

SS2017 lookbook


Southfresh Spring Summer 2017 lookbook.

Shooted by Alberto Pepe, many thanks to Noyz Narcos, Nex Cassel, GSQAndrea Cobalto and Dani.

SS2017 collection is now available at the Online Store.
















Pictures from the closet


Some Italian knife from the closet.


Thanks our friends of ColtelleriaCollini.

April 27, 2017

Stigmata - La tradizione del tatuaggio in Italia


C’è un filo rosso che lega il Museo Civico Medievale di Bologna a Ötzi – conosciuto anche come la Mummia del Similaun, a Nicolaj Lilin – autore del romanzo "Educazione Siberiana", a Danilo Rossi Lajolo di Cossano – ricercatore e studioso delle tradizioni italiane del coltello e del bastone, fino ad arrivare al Museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso”, Università di Torino.
La mostra, dal titolo “STIGMĂTA - La tradizione del tatuaggio in Italia”  e' stata aperta con una conferenza che ha come titolo L’origine del Marchio.  Nicolaj Lilin e Danilo Rossi Lajolo di Cossano hanno approfondito una tematica saliente della mostra, analizzando i tatuaggi ritualistici legati alle onorate società della vita e della malavita italiana dall’800 ai primi del ‘900 fino a quelli della criminalità siberiana/russa, oltre agli aspetti e le caratteristiche che simboleggiano i gradi, i ruoli e la vita nei bassifondi dell’ex Unione Sovietica.
Un percorso di opere provenienti dal museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” Università di Torino, che ha messo a disposizione immagini e disegni inediti di carcerati e affiliati alla malavita organizzata studiati a cavallo tra l’800 e il 900. In questa mostra l'osservatore può entrare in contatto con la cultura del tatuaggio attraverso foto, strumenti e stampe provenienti dalle collezioni private di Danilo Rossi Lajolo di Cossano, Tattoo Museo Fercioni e dall'Art Tattoo Studio di Marco Pisa.

Ph. credits: Alberto Pepe © southfresh photography.